Panes Content Table
11 marzo 2019
Crisi del latte, varato il decreto

E’ stato creato un fondo pari a 10 milioni per il 2019, che attraverso la forma del «de minimis», è destinato a «favorire la qualità e la competitività del latte ovino attraverso il sostegno ai contratti e agli accordi di filiera

Diventa operativo il piano del Mipaaft circa la crisi dei pastori sardi. Con apposito decreto, ora ci sono 29 milioni per intervenire sulla crisi.

A cosa sono destinati? E’ stato creato un fondo pari a 10 milioni per il 2019, che attraverso la forma del «de minimis», è destinato a «favorire la qualità e la competitività del latte ovino attraverso il sostegno ai contratti e agli accordi di filiera, l’adozione di misure temporanee di regolazione della produzione, compreso lo stoccaggio privato dei formaggi ovini a denominazione di origine protetta, nonché attraverso la ricerca, il trasferimento tecnologico e gli interventi infrastrutturali nel settore di riferimento».

Altri 14 milioni saranno utilizzati «per l’acquisto di formaggi dop prodotti esclusivamente con latte di pecora, con stagionatura minima di 5 mesi, contenuto in proteine non inferiore al 24,5%, umidità superiore al 30%, cloruro di sodio sul tal quale inferiore al 5%».

Infine, sempre per il comparto ovicaprino, sono disponibili 5 milioni di euro per il 2019, quale «contributo destinato alla copertura, totale o parziale, dei costi sostenuti per gli interessi dovuti per l’anno 2019 sui mutui bancari contratti dalle imprese entro la data del 31 dicembre 2018».

Autore: Redazione,
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.iva: 05630521002  Telefono: 06 6871043  Fax: 06 6872559  Email: info@uci.it