Panes Content Table
12 aprile 2017
Efsa, il cibo in Europa non contiene agrofarmaci

Cibo sicuro in Europa, con il 97%dei campioni che soddisfa i requisiti di legge; Italia leader con il 98,5% totale. Lo certifica l'autorità che vigila sulla salute dei cittadini. 

Gli alimenti consumati all’interno del territorio dell’Unione Europea continuano a essere in gran parte privi di residui di agrofarmaci, o al massimo contengono residui che rientrano comunque all’interno limiti di legge.

L'ultimo rapporto di monitoraggio pubblicato dall'EFSA, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare con sede a Parma, evidenzia che nel 2015 più del 97% dei campioni di prodotti alimentari raccolti in tutta l'UE soddisfaceva i limiti di legge, e poco più del 53% era privo di residui quantificabili. Le cifre sono in linea con quelle registrate nel 2014.

In tale quadro l'Italia si conferma tra i Paesi più virtuosi con il 98,5% di prodotti agroalimentari con residui inferiori ai limiti di legge, posizionandosi anche al di sopra della media dei Paesi europei (98,3%).

Autore: Redazione,
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.iva: 05630521002  Telefono: 06 6871043  Fax: 06 6872559  Email: segreteria@uci.it