Panes Content Table
08 luglio 2019
Prosecco patrimonio dell'umanità

L'Unesco alla fine ha deciso; dopo un iter di un paio d'anni la tanto attesa pronuncia è arrivata. Le colline venete saranno tutelate come patrimonio dell'umanità. 

Buone notizie per il Paese. La 43° sessione del Comitato per il Patrimonio mondiale Unesco, riunita a Baku, ha iscritto le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene nella lista dei paesaggi culturali da tutelare come patrimonio dell’umanità. “Le splendide Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono da oggi il 55mo sito italiano iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco. Con la decisone dell’apposito Comitato di selezione Unesco, si riconosce il valore universale di un paesaggio culturale e agricolo unico, scaturito da una straordinaria, sapiente interazione tra un’attività produttiva di eccellenza e la natura di un territorio affascinante”, ha affermato il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi.

Il prosecco

Il Prosecco è il vino italiano più conosciuto e più bevuto al mondo, con un volume di export in continuo aumento. Oltre 5.000 addetti operano infatti attorno alla produzione del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. E questa è la seconda buona notizia per il Veneto in pochi giorni. Ricordiamo che non più tardi di due settimane fa Cortina si è vista assegnare, sia pure in partnership con Milano, le Olimpiadi invernali del 2026.

Autore: Redazione,
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.iva: 05630521002  Telefono: 06 6871043  Fax: 06 6872559  Email: info@uci.it