Panes Content Table
04 marzo 2019
Milano MuseoCity 2019 grande successo

Grande affluenza di visitatori registrata nelle oltre 80 istituzioni pubbliche e private aderenti, che hanno visto il tutto esaurito per le visite guidate. 

Grande successo per la terza edizione appena conclusa di Milano MuseoCity, la manifestazione promossa dal Comune di Milano e realizzata in collaborazione con l’Associazione MuseoCity per conoscere e valorizzare la storia, la bellezza e la ricchezza dei musei milanesi. Tre giorni intensi – da venerdì 1 a domenica 3 marzo – con un calendario fittissimo e ricco di appuntamenti pensati per far scoprire al grande pubblico lo straordinario patrimonio artistico della città.

Grande affluenza di visitatori registrata nelle oltre 80 istituzioni pubbliche e private aderenti, che hanno visto il tutto esaurito per le visite guidate, le aperture straordinarie e le iniziative su prenotazione. Picchi di affluenza straordinari in molte strutture, come ad esempio Casa Museo Boschi di Stefano e BIG - Borsa Italiana Gallery - Palazzo Mezzanotte, che hanno triplicato il numero di visitatori rispetto all’edizione 2018.

In particolare, il pubblico ha dimostrato di apprezzare la possibilità di scoprire nuovi luoghi, vista la grande partecipazione rilevata dai musei più piccoli e da tutte quelle istituzioni che hanno aderito per la prima volta a Museocity, come il Museo del Profumo e il Museo della macchina da scrivere, o come la Fondazione Luigi Rovati, che nella sola giornata di oggi (domenica 3 marzo) ha aperto in via straordinaria il cantiere del futuro museo etrusco accogliendo più di 700 persone, o ancora come il Museo Storico dei Vigili del Fuoco, normalmente non accessibile liberamente al pubblico, in quanto all’interno di una caserma attiva e sempre pronta a organizzare interventi in caso di emergenza.

“Museocity è stato anche quest’anno una grande festa per la nostra città – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno -. Grazie al coinvolgimento di tantissimi enti, musei, istituzioni, collezioni e associazioni, Museocity non solo ha offerto una mappatura della ricchezza artistica e collezionistica milanese, ma ha anche permesso ai visitatori di gettare uno sguardo sul futuro dell’offerta museale cittadina, che si allargherà a nuove collezioni ampliando sempre più la propria proposta”.

“In questa terza edizione di Museocity abbiamo riscontrato un particolare interesse da parte del pubblico per le nuove istituzioni – ha sottolineato Maria Grazia Mazzocchi, presidente dell’Associazione MuseoCity – anche quelle meno grandi, che quest’anno hanno aderito per la prima volta alla manifestazione. Faremo del nostro meglio affinché l’interesse di tante persone per i tesori artistici di Milano resti vivo anche nei prossimi mesi… e affinché rinasca, fin da subito, l’attesa per l’edizione 2020!"

Molto apprezzate anche le iniziative speciali che hanno arricchito il calendario della tre giorni: l’itinerario MUSEO SEGRETO, a cura di Gemma Sena Chiesa e dell’Associazione MuseoCity, dedicato a Natura, Arte, Musei; la conversazione La natura nell’arte antica, moderna e contemporanea (tenutasi venerdì 1 marzo nella Sala Conferenze di Palazzo Reale), a cura dell’Associazione MuseoCity; la mostra Le Nature Morte di Geo Poletti. Una Collezione Milanese, a cura dell’Associazione MuseoCity, Paolo Biscottini e Annalisa Zanni (inaugurata a Palazzo Reale il 28 febbraio); TRAMTRAM, la giornata di “visite guidate speciali” per gli utenti dei mezzi pubblici ATM, a cura di Dodecaedro Urbano – Urbanfile (svoltasi sabato 1 marzo, per tutto il giorno); il percorso guidato organizzato dal MAUA – Museo di Arte Urbana Aumentata attraverso alcune opere di street art che costellano le aree retrostanti la Stazione Centrale, il Leoncavallo e via Padova (svoltosi domenica 3 marzo 2019); IL GIARDINO DI STORIE MILANESI, il circuito che ha unito sedici case museo, atelier d’artista, studi d’architetti e designer, in un racconto inedito alla scoperta di Milano a cura di Rosanna Pavoni (sabato 2 marzo); PERFORMING PAC. deGENERE, tre giorni di incontri, proiezioni e live performance gratuiti e aperti al pubblico per riflettere sulle differenze di genere (1 – 3 marzo); la visita alla XXII ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE DELLA TRIENNALE DI MILANO. Broken Nature: Design Takes on Human Survival nel primo fine settimana di apertura al pubblico; MUSEOKIDS, fitto programma di attività dedicate ai più piccoli (1 – 3 marzo); UNA PASSEGGIATA TRA I FIORI IN SEI MUSEI DI MILANO, visite guidate in sei musei milanesi alla scoperta di segreti, curiosità e caratteristiche botaniche nascoste nelle opere delle loro collezioni, a cura di Orticola di Lombardia (1 – 3 marzo).

Con l’edizione 2019, Milano MuseoCity si conferma un’iniziativa di enorme importanza per la conoscenza e la valorizzazione dello straordinario patrimonio museale della città, sia pubblico che privato, capace di coinvolgere decine di migliaia di persone alla scoperta di musei d’arte, di storia, musei scientifici, case museo, case d’artista, archivi e musei d’impresa diffusi su tutto il territorio cittadino e nell’area metropolitana: in molti casi gioielli nascosti, strutture di piccole dimensioni, sia centrali che periferiche, e luoghi spesso non accessibili se non in occasioni straordinarie.

 

Autore: Redazione,
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.iva: 05630521002  Telefono: 06 6871043  Fax: 06 6872559  Email: info@uci.it