PRIMO PIANO
Panes Content Table
08 febbraio 2019
Agriturismo, crescita costante in Italia

Trend positivo da un ventennio ma il 2017 è stato l'anno più ricco in assoluto; crescono presenze, fatturato e numero di strutture. Il rapporto Ismea 2018 

Se c’è un settore in salute, nel nostro paese, è il turismo campestre. L’agriturismo in Italia ha registrato una crescita ininterrotta negli ultimi venti anni, raggiungendo, nel 2017, i 12,7 milioni di presenze. A sostenere la domanda sono soprattutto i turisti stranieri, tra i quali, accanto ai tradizionali bacini di provenienza (Germania, Paesi Bassi, Francia e Stati Uniti) si evidenziano incrementi a doppia cifra di ospiti dal Brasile, Russia, Cina, Croazia e Danimarca. 

Il fatturato, in aumento del 7% rispetto ai 12 mesi precedenti, ha così raggiunto i 1,36 miliardi di euro e l’offerta può contare su 23.406 aziende attive (+3,3% rispetto al 2016). L’agriturismo è una delle componenti principali delle attività di supporto e secondarie che nel 2017 rappresentano il 22,4% del valore della produzione agricola nazionale.

A livello europeo il nostro Paese da solo detiene il 27,4% del valore delle attività secondarie complessivamente prodotto nella UE, mantenendo il primato. Sono alcuni dei dati che emergono dal “Rapporto 2018 agriturismo e multifunzionalità”, realizzato dall'Ismea.

Autore: Redazione,
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.iva: 05630521002  Telefono: 06 6871043  Fax: 06 6872559  Email: info@uci.it