PRIMO PIANO
Panes Content Table
19 aprile 2019
Clima, oggi a Roma Friday for future con la Thumberg

Greta è diventata un caso mediatico perchè parla a nome di una generazione, che rischia di vivere in un mondo compromesso da altri. Ieri era al Senato, oggi a Piazza del Popolo. 

“La crisi climatica che stiamo vivendo è la più semplice e la più difficile. La più semplice perché sappiamo bene cosa fare: dobbiamo tagliare drasticamente le emissioni di C02, la più difficile perché la nostra economia è ancora oggi troppo dipendente dai combustibili fossili che distruggono il clima e gli ecosistemi. L’unica cosa di cui abbiamo bisogno è un futuro e chi governa deve trovare una soluzione, perché non c’è più tempo e non ci sono più scuse per non fermare il cambiamento climatico”.

Le parole della giovane Greta Thumberg, intervenuta al seminario ‘Clima, il tempo cambia, È tempo di cambiare’, nella Sala Koch di Palazzo Madama, sono una chiamata all’azione, lanciato non a nome di un partito o di una organizzazione, ma di un’intera generazione che chiede a chi ha potere decisionale di agire per evitare gli scenari più catastrofici per il cambiamento climatico.

“Greta è il simbolo di una mobilitazione giovanile che sta crescendo sempre più e un richiamo alla necessità di ‘spegnere l'incendio’ della nostra casa, ormai in atto. Il futuro reclamato da Greta e dai tantissimi giovani che parteciperanno alla manifestazione in piazza del Popolo a Roma, organizzata dal movimento Fridays for Future, è nelle mani di chi governa e delle scelte che ognuno fa nel quotidiano”, secondo la presidente del WWF Italia Donatella Bianchi.

“Il WWF si aspetta che il governo assuma immediatamente i provvedimenti necessari a rendere concreto e spedito il processo di decarbonizzazione dell’Italia, per aiutare a realizzare quanto previsto dall’accordo di Parigi sul clima e avere l’autorevolezza per assumere azioni diplomatiche per rilanciare a livello internazionale la mobilitazione globale sulle politiche climatiche”, continua Donatella Bianchi che aggiunge: “Ci auguriamo, inoltre, che non solo chi governa, ma anche chi ricopre ruoli determinanti nel mondo dell’industria, dell’economia dell’informazione e della cultura abbia recepito il messaggio di Greta e abbia compreso che per contrastare i cambiamenti climatici in atto non si possono più fare piccoli e irrilevanti passi, ma che servono azioni immediate, profonde e radicali”.

Oggi, attraverso la community di giovani attivisti del WWF YOUng, il WWF parteciperà alla manifestazione dei Fridays for Future a cui sarà presente anche Greta Thunberg, per chiedere alle classi dirigenti di affrontare il problema dei cambiamenti climatici.

photo  credit to grist.org

Autore: Redazione,
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.iva: 05630521002  Telefono: 06 6871043  Fax: 06 6872559  Email: info@uci.it