mozzarella bufala campana dop
Panes Content Table
29 dicembre 2017
Italia, in tribunale è guerra di mozzarelle

La mozzarella di Gioa del Colle, in provincia di Bari, diventa dop e questo ha provocato la reazione del Consorzio mozzarella di bufala campana dop. 

Il Consorzio di Tutela Mozzarella di bufala campana Dop non ci sta e preannuncia che presenterà ricorso al Tar "contro il via libera del ministero delle Politiche agricole alla nuova Mozzarella Dop di Gioia del Colle".

Lo dice il presidente del Consorzio, Domenico Raimondo, motivando che si tratta di "una decisione che non possiamo accettare a tutela dei consumatori, del prodotto e della nostra storia. La partita non è chiusa, andremo fino in fondo e utilizzeremo ogni mezzo a disposizione per evitare quello che è a nostro avviso un clamoroso autogol dell'Italia, che né i mercati né i consumatori capirebbero".

Rincara la dose, il presidente; il ricorso alla magistratura "è il prossimo passo. Ma anche a livello comunitario siamo pronti a far sentire la nostra voce, visto che l'ultima parola spetta proprio all'Unione Europea".

Raimondo precisa che "una parte delle nostre osservazioni è stata già accolta dal Ministero, visto che nella nuova versione del disciplinare della Dop di Gioia del Colle si obbligano i produttori a scrivere in etichetta che il prodotto è ottenuto da latte vaccino. Ovviamente non può bastare, ragion per cui la nostra attenzione resta massima su tutto l'iter, che è ben lontano dalla conclusione".

Photo credit to gioianews.it

Autore: Redazione,
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.iva: 05630521002  Telefono: 06 6871043  Fax: 06 6872559  Email: info@uci.it