Elenco Categorie Alimentazione
16 aprile 2021
Made in Italy, riso nostrano in Cina

Le riserie italiane possono ora esportare il prodotto in Cina. Per il momento ciò è consentito solo a quelle che si erano inscritte ai negoziati ma si tratta di un primo passo fondamentale.

Sembrava impossibile ma alla fine si è realizzato. L’Italia potrà esportare il suo riso, prodotto di alta qualità, addirittura nel regno dei chicchi, quella Cina vista da sempre come spauracchio per il commercio internazionale. Come comunicato addirittura dal Mipaaf, è stato concluso il negoziato per l'esportazione di riso italiano in Cina.

L'ambasciata italiana a Pechino ha reso noto che tutte le riserie italiane che avevano fatto richiesta di esportare nell’impero di mezzo sono state autorizzate dalle Autorità cinesi competenti, applicando il protocollo siglato tra le due parti in data 8 aprile 2020. Si è così concluso l'iter che ha portato all'apertura del mercato cinese al riso italiano. Gli operatori autorizzati potranno, dunque, avviare le prime spedizioni verso la Cina.

Si tratta del frutto di una lunga ed impegnativa attività negoziale che ha coinvolto il Servizio fitosanitario nazionale, in sinergia con gli operatori e gli enti scientifici di riferimento del settore, le altre strutture del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, le istituzioni regionali e la nostra rappresentanza diplomatica a Pechino.

AUTORE: Redazione,
NEWSLETTER
Iscriviti al servizio di Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sugli eventi di UCI.

   
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.IVA: 05630521002  Telefono: 06 6871043  E-mail: info@uci.it  PEC: uci@arubapec.it