Elenco Categorie Pac
31 gennaio 2020
Brexit, le preoccupazioni dell'agroalimentare italiano

Oggi ultimo giorno nella Ue. Poi seguirà un negoziato di 11 mesi per trovare un accordo comemrciale, si punta ad un trattato di libero scambio. 

Oggi è l’ultimo giorno del Regno Unito nell’Europa politica. A partire da febbraio Unione europea e la corona di Sua maestà avvieranno formali negoziazioni per definire lo scenario che si andrà a delineare a partire dal 1 gennaio 2021.

Tante sono le implicazioni, ma soffermandoci su quelle del nostro settore diciamo subito che la Gran Bretagna produce poco più del 50% dei prodotti alimentari che consuma. Quindi, una Brexit no-deal potrebbe portare ad un aumento dei prezzi per i generi alimentari anche del 20%, costringendo il paese d’Oltremanica a far fronte a una profonda inflazione. E che cosa importano dall’Europa? Soprattutto frutta, verdura, carne, cereali, prodotti freschi e uova, olio e zucchero. 

Lo spettro di una Brexit “no-deal” allarma di conseguenza anche il settore agroalimentare italiano. Che potrebbe subire una penalizzazione a causa di un possibile crollo dell’export legato all’imposizione di dazi pesanti e alla mancata tutela a regime delle denominazioni geografiche. Oggi il Regno Unito è il quarto sbocco mondiale dell’export italiano di  “food and beverage” dopo Germania, Usa e  Francia; si tratta di una partita di quasi 3,4 miliardi di euro, trainata da vini e liquori per quasi 1 miliardo di euro, trasformazione ortaggi per 350 milioni, formaggi per 261 milioni (settore che nei primi 7 mesi del 2019 è cresciuto del +11,7%), dolci per 315 milioni ( che, sempre nello stesso periodo, è cresciuto del 7,5%), pasta per 318 milioni. 

Speriamo quindi che prevalga il buon senso e che si arrivi se a un accordo commerciale di libero scambio.

AUTORE: Redazione,
NEWSLETTER
Iscriviti al servizio di Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sugli eventi di UCI.

   
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.IVA: 05630521002  Telefono: 06 6871043  E-mail: info@uci.it  PEC: uci@arubapec.it