Elenco Categorie Dal Territorio
18 maggio 2020
Le regole di comportamento per il ritorno alla frequentazione dei rifugi

Si potrà tornare a frequentare i tanto amati rifugi di montagna pur se con delle cautele dettate dal momento. Il decalogo del Cai è un utile strumento. 

Dieci regole comportamentali cui tutti gli appassionati di montagna dovranno attenersi per un ritorno alla frequentazione dei rifugi alpini e appenninici all'insegna del rispetto di sé e degli altri, della responsabilità, dell'educazione e della correttezza.

Il Club alpino italiano, attraverso la Commissione centrale rifugi, ha elaborato, m entre si attende la pubblicazione del nuovo DPCM sulle riaperture delle attività economiche a partire dal 18 maggio, il "Piano rifugio sicuro".

Di seguito le dieci regole di comportamento:

1 - Prenota il pernottamento in rifugio, quest'anno è obbligatorio;

2 - Prima di iniziare l'escursione, assicurati di essere in buona salute;

3 - Attendi all'esterno del rifugio le indicazioni del gestore;

4 - Consuma - meteo permettendo - bevande, caffè, torte e pasti veloci all'esterno del rifugio;
5 - Lascia il tuo zaino e la tua attrezzatura tecnica dove appositamente predisposto dal gestore;

6 - Assicurati di avere con te mascherina, guanti e igienizzante a base alcolica; utilizzali quando entri nel rifugio e comunque sempre quando non puoi rispettare la distanza di sicurezza;

7- Porta con te il tuo sacco lenzuolo o il tuo sacco a pelo per pernottare al rifugio;

8 - Lavati spesso le mani ed utilizza i tuoi asciugamani personali;

9 - Ricorda che il gestore può sottoporti al controllo della temperatura e che, se superiore a 37,5°c, può vietarti l'ingresso al rifugio;

10 - Riporta i tuoi dispositivi individuali di protezione usati ed i tuoi rifiuti a valle.

Responsabilità, autoregolamentazione e prudenza devono ispirare, ancora di più nell'attuale situazione, ogni frequentatore della montagna. Il rispetto delle raccomandazioni per la corretta frequentazione dei rifugi potrà evitare il ritorno a una chiusura delle Terre alte e a una limitazione delle possibilità di frequentarle.

AUTORE: Redazione,
CATEGORIE: NotizieAmbiente
NEWSLETTER
Iscriviti al servizio di Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sugli eventi di UCI.

   
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.IVA: 05630521002  Telefono: 06 6871043  E-mail: info@uci.it  PEC: uci@arubapec.it