Elenco Categorie Dal Territorio
30 novembre 2020
Salerno, altra igp riconosciuta

E' la Rucola della piana del Sele, nota per la sua croccantezza e sapidità, ora riconosciuta come protetta dall'Unione europea. Cresce il numero delle produzioni italiane protette.

Ancora buone notizie per l’agroalimentare nostrano. La Commissione europea ha accolto la domanda di registrazione della «Rucola della Piana del Sele» nel registro delle indicazioni geografiche protette (Igp). Tale denominazione designa le foglie di rucola prodotte nella provincia di Salerno. Quali sono le sue caratteristiche principali? La "Rucola della Piana del Sele" ha un aroma intenso, speziato e piccante, una consistenza croccante delle foglie e una percettibile sapidità tale da escludere l’uso di sale nel condimento.

Suddette caratteristiche specifiche sono la conseguenza di un ambiente di coltivazione assolutamente caratteristico sia sotto il profilo pedologico sia sotto quello climatico. Infatti, il terreno agricolo destinato alla coltivazione della "Rucola della Piana del Sele" Igp è costituito da uno spesso strato superficiale di suolo, di natura vulcanico - alluvionale, formatosi grazie all’azione del Vesuvio, nelle sue trascorse fasi eruttive, ed all’azione alluvionale del fiume Sele e degli altri corsi d’acqua superficiali, che si diramano sul territorio.

La coltivazione della rucola si è diffusa come tipica di qualità del territorio e si è contemporaneamente consolidata la denominazione «Rucola della Piana del Sele» per indicare un prodotto di particolare aroma e sapidità.

AUTORE: Redazione,
NEWSLETTER
Iscriviti al servizio di Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sugli eventi di UCI.

   
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.IVA: 05630521002  Telefono: 06 6871043  E-mail: info@uci.it  PEC: uci@arubapec.it