Elenco Categorie Dal Territorio
21 gennaio 2022
Unesco, Italia candida il caffé espresso

Si spera che il 31 marzo venga conferito il riconoscimento a ‘Il caffè espresso italiano tra cultura, rito, socialità e letteratura nelle comunità emblematiche da Venezia a Napoli’. 

In Italia il caffè è molto di più di una semplice bevanda. Possiamo dire che è un rito, parte integrante della nostra cultura ed espressione della nostra socialità, che ci distingue nel mondo.

Sulla base di questo concetto, il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali, Centinaio, annuncia l’approvazione all’unanimità, da parte del Mipaaf, della candidatura a patrimonio immateriale dell’Umanità dell’Unesco de “Il caffè espresso italiano tra cultura, rito, socialità e letteratura nelle comunità emblematiche da Venezia a Napoli”.

“Siamo molto soddisfatti di essere arrivati ad una candidatura unitaria – le parole del Sottosegretario -. Oggi stesso sarà trasmessa alla Commissione nazionale italiana per l’Unesco e confidiamo che questa la approvi e la trasmetta entro il 31 marzo a Parigi”.

La tazzina di espresso rappresenta per tutti gli italiani un rito sociale e culturale che trova riscontro anche nella letteratura e che appassiona tutto il Paese, da Napoli a Venezia fino a Trieste passando per Roma e Milano.

Una candidatura tanto più importante in un momento storico in cui le restrizioni dovute alla pandemia hanno penalizzato i rapporti sociali, molti dei quali si svolgevano sul bancone o dentro il  salotto all’aperto di un bar davanti a un buon caffè

AUTORE: Redazione,
NEWSLETTER
Iscriviti al servizio di Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sugli eventi di UCI.

   
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.IVA: 05630521002  Telefono: 06 6871043  E-mail: info@uci.it  PEC: uci@arubapec.it