Mario Serpillo
12 febbraio 2015
Pac, da marzo la domanda precompilata

Da marzo 2015 sarà a disposizione sul portale Sian la domanda precompilata con i dati già noti al sistema centrale per ricevere gli aiuti previsti dalla Pac. 

Da marzo 2015 sarà a disposizione sul portale Sian (www.sian.it), il Sistema informativo agricolo nazionale, la domanda precompilata con i dati già noti al sistema centrale per ricevere gli aiuti previsti dalla Pac, la Politica agricola comune, compresi quelli del nuovo Piano di sviluppo rurale. 

Il produttore, in modo autonomo o assistito dal Centro di assistenza (Caa), dovrà confermare i suoi dati o integrarli. La sottoscrizione della domanda avverrà con un codice Pin che sostituisce la firma. Si tratta di uno degli obiettivi del programma “Agricoltura 2.0” su cui stanno lavorando i tecnici del ministero delle Politiche agricole congiuntamente con quelli dell’Agea, dell’Ismea e con i rappresentanti degli organismi pagatori regionali. Tra gli obiettivi, anche l’attivazione dell’Anagrafe unica, che integrerà e renderà disponibili tutte le informazioni aggiornate su base territoriale, servizio indispensabile anche in sede comunitaria per acquisire informazioni nazionali aggiornate.

La costituzione di un solo fascicolo aziendale sarà obbligatoria per la presentazione di documenti relativi a contributi, premi o diritti. Il fascicolo raccoglierà tutte le informazioni dichiarate dal produttore e certificate dall’amministrazione (strutture, consistenze aziendali, capi di bestiame, superfici coltivate, ecc.).

Attraverso l’introduzione del “pagamento anticipato”, sarà inoltre possibile erogare l’anticipo dei pagamenti Pac fino al 100 per cento dell’importo dovuto per le aziende che ne faranno richiesta all’atto della domanda direttamente a giugno invece che a dicembre. 

La “domanda unificata” va presentata una tantum presso qualsiasi struttura di assistenza Caa e raccoglierà diverse misure previste dalla normativa (Pac, Uma, Psr, assicurazioni, ecc.). Saranno le istituzioni a condividere le informazioni automaticamente e sarà a carico del Sian smistare a ciascuna amministrazione le relative parti di domanda per le successive istruttorie ed avviare i singoli procedimenti amministrativi in ottemperanza alle disposizioni di legge.

AUTORE: Redazione,
CATEGORIE: Notizie
NEWSLETTER
Iscriviti al servizio di Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sugli eventi di UCI.

   
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.IVA: 05630521002  Telefono: 06 6871043  E-mail: info@uci.it  PEC: uci@arubapec.it