Elenco Categorie Home/News
23 novembre 2016
Bentazone, Strasburgo prova a bloccarlo

Secondo una risoluzione approvata a maggioranza (30 voti contro 21) dalla Commissione ambiente del Parlamento europeo a inizio novembre mancano dati certi.

Oggi gli eurodeputati di Strasburgo sono impegnati nella votazione di una risoluzione che chiede alla Commissione europea di sospendere il rinnovo all’autorizzazione per l'uso della molecola erbicida bentazone, frequentemente impiegata per il trattamento di colture come soia e leguminose, ma anche per il riso

Siamo di fronte allo stesso schema già visto con il glifosate, con i deputati che non hanno poteri effettivi per bloccare il rinnovo delle sostanze utilizzate in agricoltura (onere di Commissione e Stati), ma portano avanti un’azione di pressione politica sull'Esecutivo Ue, che ha proposto il rinnovo dell'autorizzazione fino al 2032. 

Secondo una risoluzione approvata a maggioranza (30 voti contro 21) dalla Commissione ambiente del Parlamento europeo a inizio novembre, mancano dati circa la sicurezza del bentazone, motivo per cui la proposta di rinnovo deve essere ritirata. A Strasburgo si lavora a un compromesso, in modo da non bloccare la proposta chiedendo però l’inserimento di precise limitazioni relative ai criteri e alle aree di utilizzo e un periodo di autorizzazione più breve. 

Photo credit to tractorum.it

AUTORE: Redazione,
NEWSLETTER
Iscriviti al servizio di Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sugli eventi di UCI.

   
UCI Unione Coltivatori Italiani Via in Lucina, 10 00186 ROMA   P.IVA: 05630521002  Telefono: 06 6871043  E-mail: info@uci.it  PEC: uci@arubapec.it